Home » Spesometro 2017

Spesometro 2017

Spesometro 2017 - Comunicazione polivalente

Con la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale è entrato in vigore il 24 ottobre 2016 il D.L. n. 193/2016, decreto fiscale collegato alla manovra Finanziaria per il 2017, nel quale sono contenute importanti novità in materia di adempimenti Iva per imprese e professionisti.

Quindi, l’adempimento già noto ai contribuenti come “spesometro”, non sarà più a scadenza annuale, ma dal prossimo anno diventa trimestrale: l’invio infatti va fatto entro l’ultimo giorno del secondo mese successivo ad ogni trimestre (ad esempio entro il 31/05/2017 dovrà essere trasmesso l’elenco dei dati del primo trimestre 2017).

I dati, da inviare in forma analitica secondo modalità che saranno stabilite con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate, dovranno comprendere almeno:

  1. i dati identificativi dei soggetti coinvolti nelle operazioni;
  2. la data ed il numero della fattura;
  3. la base imponibile;
  4. l’aliquota applicata;
  5. l’imposta;
  6. la tipologia dell’operazione.

 

Inoltre non è più prevista la presentazione della comunicazione annuale dati Iva mentre la dichiarazione annuale Iva deve essere presentata esclusivamente in forma autonoma (e non con il modello Unico): quella relativa all’anno 2016 entro il 28 febbraio 2017, mentre le successive entro il 30 aprile di ciascun  anno.

 

La dichiarazione polivalente da spesometro consente all'amministrazione finanziaria l'incrocio dei dati rilevanti ai fini Iva delle fatture emesse e delle fatture ricevute dai titolari di partita IVA ai fini di combattere l'evasione fiscale e l'IVA indebita